News

Pioneer Point Partners supera l’obiettivo di raccolta e annuncia il closing finale per il suo fondo infrastrutturale di 575 milioni di euro

LONDRA, 23 febbraio 2022 /PRNewswire/ — Pioneer Point Partners LLP (“Pioneer”), la società di investimento specializzata in infrastrutture sostenibili, ha raggiunto il closing finale del suo primo fondo istituzionale, Pioneer Infrastructure Partners SCSp (“Il Fondo”), con una raccolta di 575 milioni di euro. Superato l’obiettivo di 500 milioni di euro inizialmente fissato dal gestore.

Il Fondo ha generato un notevole interesse, con allocazioni da 15 primari investitori istituzionali europei e nordamericani, tra cui fondi pensione, fondi di dotazione universitari, compagnie assicurative, istituzioni finanziarie e family offices.

Il Fondo punta a un IRR superiore al 15% su un periodo di dieci anni, incluso un dividendo annuale del 4-6%, attraverso un portafoglio diversificato da 8 a 10 investimenti. Il Fondo seguirà la stessa strategia di successo che Pioneer ha sviluppato dal suo lancio, focalizzata su infrastrutture a valore aggiunto nel segmento mid-market, nei settori della transizione energetica e dell’ambiente in tutta l’Europa occidentale. Pioneer ha in precedenza investito oltre 900 milioni di euro in dieci investimenti, garantendo rendimenti elevati con un grado di rischio limitato.

Dal primo closing in dicembre 2020, il Fondo ha allocato 120 milioni di euro in due investimenti: 60 milioni di euro a Stream BioEnergy Limited, sviluppatore e gestore di impianti di biogas nella Repubblica d’Irlanda e nell’Irlanda del Nord, e 60 milioni di euro ad Altano Energy, che sta costruendo un portafoglio di energia rinnovabile in Spagna.

Pioneer ha già investito in Italia oltre 150 milioni di euro nei comparti dell’economia circolare (Masotina Spa) ed energia rinnovabile (SR Investimenti), ed intende allocare un ammontare almeno uguale al paese nel corso dei prossimi 3 anni.

L’opportunità di mercato per il Fondo rimane senza precedenti, con migliaia di miliardi di euro di investimenti necessari per sviluppare asset infrastrutturali sostenibili in tutta Europa e contribuire a guidare la transizione verso la neutralità climatica entro il 2050. Sebbene i fattori trainanti del cambiamento rimangano altamente complessi, Pioneer ha la specializzazione del settore per navigare questo contesto. Attraverso la sua strategia differenziata fondata su una origination guidata dalla ricerca e dall’utilizzo di strumenti tipici della gestione attiva del private equity, Pioneer è ben posizionata per identificare con anticipo i segmenti piu attrattivi e creare asset infrastrutturali a lungo termine.

Pioneer Point è stata assistita nella raccolta fondi da Cotton Ginsberg Capital Partners come placement agent e Fried Frank come consulente legale.

Contatti:TB Cardew, PR Advisers to Pioneer Point Partners Tom Allison, +44 (0)7789 998 020 Tania Wild, +44 (0)7425 536 903 pioneerpoint@tbcardew.com  www.pioneerpoint.com

 



Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close