Entertainment

Grande Fratello Vip, Alfonso Signorini spara a zero sui concorrenti: “Alcuni sono stupidi”

Il conduttore del actuality intervistato dal Corriere della Sera, ha parlato dei vip della sesta edizione e delle discusse frasi sull’aborto.

In procinto di concludere la sesta edizione del Grande Fratello Vip, Alfonso Signorini, al timone del actuality da tre anni, ha rilasciato un‘intervista al Corriere della Sera, nella quale ha parlato del suo programma, spesso al centro di ogni sorta di polemica e dei suoi concorrenti, che anche quest’anno sono stati spesso protagonisti di roventi polemiche per alcune esternazioni di dubbio gusto.

Grande Fratello Vip, Alfonso Signorini spara a zero sui concorrenti: “Più stupidi che razzisti”

“A un certo punto la situazione era sfuggita di mano e mi sono sentito in dovere di parlare a tutti e dargli un consiglio: uscite piuttosto che dare il peggio di voi come state facendo, vi fate del male da soli.  Alcuni concorrenti sono più stupidi che razzisti”

E ancora:

“Non si può fare del Gf un campione di correttezza, è un programma per sua natura politicamente scorretto (…) Nelle edizioni precedenti eravamo più rigorosi e inflessibili, e ci sono stati attriti e contrasti nel gruppo di lavoro. A me ad esempio la squalifica di Fausto Leali per la N-word era sembrata esagerata e fuori luogo. Fin dall’inizio ho messo sul tavolo che volevo un’edizione che fosse più spregiudicata come è nella natura del programma. Quest’anno alcune espressioni sono state decisamente fuori luogo e le abbiamo condannate sempre con fermezza, ma sappiamo distinguere cosa è veramente ingiurioso da quanto invece è provocatorio, frutto di un’esasperazione o stupidità. Poi i social trasformano tutto in un caso nazionale”

Il conduttore ha poi parlato della discussa frase sull’aborto che è stata al centro di un vortice mediatico per settimane:

Stavo parlando della cagna di Giucas Casella all’interno del Gf. Una battuta è stata estrapolata ed è diventata un caso. Anche il contesto deve essere valutato.

Sulla Ricciarelli, il conduttore ha dichiarato: 

“Katia Ricciarelli dimostra che l’archetipo della nonnina di Cappuccetto Rosso non esiste, si associa l’idea della persona matura, alla quintessenza della bontà e dell’accoglienza, ma lei è tutto fuorché buona e accogliente” 

Infine Alfonso ha parlato del rapporto tra le due opinioniste del actuality, Adriana Volpe e Sonia Bruganelli, spesso rivali nel corso dell’edizione:

Continueranno a non amarsi, è chiaro che a me faceva gioco ed period quello che speravo ardentemente accadesse.

Scopri le ultime information sul Grande Fratello Vip.




Source hyperlink

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close