Lifestyle

Il cappello da baseball è il copricapo democratico per eccellenza


Sono pochi i capi d’abbigliamento che sono stati in grado di penetrare nel guardaroba maschile e femminile con una ubiquità e una resistenza al tempo e alle mode che vanno e vengono pari a quella del cappello da baseball.

Tra questi ci sono sicuramente i denims nelle loro infinite varianti, la t-shirt tinta unita e ultimamente le sneaker bianche.

I cappelli però, contrariamente a quanto elencato, sono accessori e non capi funzionali di cui non è possibile fare a meno, quindi generalmente più suscettibili ai cambiamenti del development del momento. Basta pensare advert altri accessori come il marsupio, onnipresente negli anni novanta, poi scomparso, tornato di moda grazie all’hype generata dalle sfilate a metà degli anni ‘10, e ora nuovamente finito nel dimenticatoio.

Migliori cappellini da baseball uomo 2022

I 22 cappellini da baseball più belli che puoi trovare in questo momento

Il berretto da baseball, invece, non ci ha mai lasciato.

L’ultimo, solo in ordine di tempo, grande momento vissuto dal cappello da baseball nella moda riguarda la collaborazione tra Gucci e Adidas presentata alla vogue week di Milano, con rivisitazioni del classico motivo a tre righe. Oppure in una versione creativa e, lo scopriremo quando arriverà nei negozi, futuristica e destinata a durare, con due visiere in linea, una sulla fronte e una sul collo, che è stata subito intercettata dai radar degli addetti ai lavori e dagli hypebeast.



Source hyperlink

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close