Sports

Ligue 1: tris PSG e +15, Messi e Neymar fischiati. Il Rennes vola. Brest-Marsiglia 1-4 è la sagra degli ex Roma | Estero

Dopo la clamorosa eliminazione per mano del Real Madrid negli ottavi di finale di Champions League, con la coda dell’inchiesta aperta dalla Uefa sul comportamento del presidente Al-Khelaifi e del ds Leonardo nei confronti degli arbitri e delle polemiche furibonde in Francia sull’ennesimo fallimento europeo, il Paris Saint-Germain torna in campo per la 28esima giornata di Ligue 1. In un clima di grande contestazione da parte dei tifosi nei confronti della dirigenza e con fischi assordanti riservati soprattutto a Messi e Neymar advert ogni tocco di palla, la formazione di Mauricio Pochettino supera con un secco 3-0 un Bordeaux sempre più ultimo e si porta a +15 sulle più dirette inseguitrici. Sblocca il match il solito Mbappé, poi nella ripresa Neymar e Paredes chiudono i conti. Donnarumma, protagonista in negativo della sfida col Real Madrid, è rimasto in panchina per tutti i 90 minuti.

Alle 15, altre quattro sfide molto importanti per la corsa salvezza e per determinare gli equilibri nella zona medio-alta della graduatoria: l’Angers passa sul campo dell’Angers, condannandolo alla quinta sconfitta di fila e inguaiandolo in chiave salvezza, mentre il Lorient fa il colpo a Clermont e abbandona momentaneamente la zona rossa. Finisce senza reti tra Metz e Lens, mentre lo Strasburgo non si ferma più e, grazie a Djiku, batte pure il Monaco e si porta momentaneamente al terzo posto.

Alle 17.05 il piatto forte di giornata, col match tra Lione e Rennes: crollano i padroni di casa, finisce 2-4 con le reti di Bourigeaud, Santamaria, Terrier (14 in campionato), Majer, Dembele e l’autogol di Traoré e i rossoneri in zona Champions. Chiude il posticipo delle 20.45, che offre al Marsiglia, impegnato sul campo del Brest, l’occasione di riprendersi il secondo posto, seppur in coabitazione col Nizza, advert una settimana dal derby. Missione compiuta grazie a Gerson e Under, ex Roma, che hanno segnato assieme a Milik e Harit. 1-4 il risultato finale. 



Source hyperlink

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close