News

Guerra Russia Ucraina, ultime news di oggi in diretta

Le information in tempo reale sulla guerra in Ucraina oggi 14 marzo, gli aggiornamenti dell’ultima ora: oggi riprendono i negoziati tra le delegazioni di Russia e Ucraina, ma non in presenza come successo nei giorni scorsi. L’incontro avverrà in teleconferenza, non si sa ancora a che ora, ma è stato confermato da entrambe le parti.

Nel frattempo l’offensiva russa continua e si estende per la prima volta verso il confine polacco: ieri è stata bombardata pesantemente una base militare vicino Leopoli, con almeno 35 vittime. Vicino Kiev è stato ucciso un giornalista: Brent Renaud.

Dagli Stati Uniti il Financial Times cube che la Russia sta chiedendo insistentemente supporto militare alla Cina e che Pechino potrebbe prepararsi per concederglielo. Oggi si incontrano a Roma Jack Sullivan, consigliere della sicurezza del governo americano, e Yang Jiechi, capo diplomatico del Partito comunista cinese. E si parlerà, ovviamente, di guerra in Ucraina.

Intanto il numero dei profughi arrivati in Italia supera i 37mila, di cui circa 15mila sono bambini. I civili morti in Ucraina, secondo l’Onu, sono quasi 600.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

“Attacco russo via mare a Odessa rimandato per colpa del maltempo”

Cavalli di Frisia a Odessa per impedire lo sbarco dei carri armati russi.

Cavalli di Frisia a Odessa per impedire lo sbarco dei carri armati russi.

Il New York Times parla di un attacco by way of mare a Odessa che sarebbe stato rimandato a causa del maltempo. Sono ormai diversi giorni che si aspetta uno sbarco delle truppe russe per l’invasione della città ucraina. Secondo Oleksiy Danilov, segretario del Consiglio nazionale per la Sicurezza e la difesa di Kiev, i militari russi hanno organizzato l’attacco nei giorni scorsi ma il maltempo delle ultime ore ha costretto le truppe a tornare alle basi di Sebastopoli, in Crimea.

La Cina: “Una richiesta di aiuto dalla Russia? Non ci risulta, vogliamo la pace”

Nelle scorse ore, secondo quanto riportato ieri da alcuni media americani, la Russia avrebbe chiesto aiuto militare ed economico alla Cina: Mosca avrebbe sollecitato Pechino (secondo la Cnn) per l’invio di alcuni droni. Oggi è arrivata la duplicate alla notizia da parte delle autorità cinesi. Liu Pengyu, portavoce dell’ambasciata cinese a Washington, ha spiegato di “non aver alcuna notizia in merito” e che quindi la Cina non avrebbe alcun piano di aiuto per la Russia: “Siamo molto preoccupati per la situazione in Ucraina, speriamo che la pace torni presto. La priorità – ha spiegato l’ambasciatore cinese – è impedire che la situazione di tensione in Ucraina possa sfuggire dal controllo. È una situazione davvero sconcertante”.

Zelensky: “No-fly zone o missili cadranno su Paesi Nato”

Il presidente ucraino Zelensky è tornato nella notte a parlare dell’attivazione di una no-fly zone sul Paese: “Se non chiudete il nostro cielo è solo questione di tempo prima che i missili russi cadano sul vostro territorio, sul territorio della Nato, sulle case dei cittadini della Nato” ha detto in un videomessaggio.

Oggi nuovi negoziati tra Russia e Ucraina, cosa può succedere

Andrà in scena oggi il quarto spherical di negoziati tra Russia e Ucraina, ma ancora non c’è un orario preciso. Stavolta, però, non ci sarà un incontro fisico come accaduto in precedenza nella foresta al confine tra Polonia e Bielorussia. I colloqui si terranno a distanza, in videoconferenza. Sul tavolo – virtuale in questo caso – che dividerà le due delegazioni c’è ancora una volta il cessate il fuoco, al quale, per ora, non si è ancora arrivati.

Il corteo contro la guerra in Ucraina a Milano: “Putin assassino”

Il giornalista americano Brent Renaud è stato ucciso in Ucraina

Il giornalista americano Brent Renaud è stato ucciso mentre si trovava a un checkpoint vicino Kiev, raggiunto da dei proiettili al collo sparati – quasi sicuramente, vista la direzione degli spari – da militari russi. Renaud period in Ucraina per filmare profughi in fuga. Era insieme a un collega, che è arrivato in ospedale ferito.

Proteste per il caro benzina a Caserta, i tir bloccano l’autostrada

Zelensky fa visita ai militari ucraini feriti in ospedale

Il presidente ucraino ha fatto visita ai militari feriti ricoverati in ospedale, come dimostrato da un video diffuso sul suo canale ufficiale su Telegram. Zelensky si è trattenuto alcuni minuti, parlando con i soldati e scattando persino alcuni selfie.

Secondo gli Stati Uniti la Russia ha chiesto aiuto militare alla Cina

Secondo il Financial Times, che cita funzionari statunitensi, la Russia starebbe chiedendo da tempo alla Cina un supporto militare per la guerra in Ucraina. La notizia non è confermata dalla Casa Bianca, mentre il consigliere per la sicurezza Jack Sullivan è in volo per Roma, dove oggi incontrerà il capo della diplomazia del Partito comunista cinese.

Com’è la situazione alla centrale nucleare di Chernobyl

La corrente elettrica è tornata alla centrale nucleare di Chernobyl, dopo che per giorni si è andati avanti con i generatori a diesel esterni al sito. L’impianto elettrico si period danneggiato durante la battaglia che ha portato alla presa della centrale da parte dei russi. Attualmente è ancora sotto il loro controllo, con centinaia di lavoratori che sono chiusi dentro da giorni.

Le notizie dell’ultima ora sulla guerra russo-ucraina oggi, lunedì 14 marzo 2022

La giornata si è conclusa con la notizia, confermata anche da Kiev, che domani riprendono i negoziati tra Russia e Ucraina. L’incontro, però, non avverrà nella foresta tra Bielorussia e Polonia – come accaduto in precedenza – ma si terrà in teleconferenza. Intanto la guerra continua, con l’impossibilità di aprire corridoi umanitari sicuri e i bombardamenti russi che si estendono fino alla zona Ovest dell’Ucraina, vicinissimo al confine polacco. Qui, vicino Leopoli, è stata bombardata una base militare con decine di vittime. Ieri è stato ucciso dai militari russi anche un giornalista americano, Brent Renaud, mentre filmava i profughi in fuga a Irpin.

Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ha parlato di 400 italiani che si trovano in questo momento in Ucraina. Tra questi, però, ce ne sono 34 che vorrebbero scappare ma sono bloccati.



Source hyperlink

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close