Entertainment

Hailey Bieber in ospedale: paura passata per la modella

Momenti di paura in casa Bieber per l’improvviso malore che ha colpito Hailey Baldwin, giovane moglie del cantante canadese. La modella 25enne, nota nel mondo della moda e volto di marchi famosi tra cui Tommy Hilfiger, Guess e Versace, scampato il pericolo ha raccontato quello che le è accaduto.

Il malore di Hailey: la paura e la corsa in ospedale

La moglie di Justin Bieber è stata ricoverata in ospedale per aver manifestato “sintomi da ictus”, lo ha spiegato ai follower attraverso un messaggio scritto sul suo telefono e condiviso poco dopo in una storia su Instagram. Ecco le sue parole:

“Giovedì mattina ero seduta a colazione con mio marito quando ho iniziato ad avere sintomi simili a un ictus e sono stata portata in ospedale”, racconta spaventata. “Hanno scoperto che avevo avuto un piccolissimo coagulo di sangue al cervello, che ha causato una piccola mancanza di ossigeno”

Il coagulo però si è risolto spontaneamente, ha detto la nipote di Alec Baldwin, figlia del fratello del celebre attore.

“Il mio corpo l’ha affrontato da solo e mi sono ripresa completamente in poche ore”, ha rassicurato i fan.

La giovane modella non nega di aver vissuto un incubo e di aver temuto il peggio per lei e le persone che la amano, a partire dal marito:

“Anche se questo è stato sicuramente uno dei momenti più spaventosi che abbia mai vissuto, ora sono a casa e sto bene”.

Ha poi ringraziando tutti i medici e gli infermieri che si sono presi cura di lei. Un pensiero diretto anche ai 41,8 milioni di follower che la seguono su Instagram, oltre che ai fan della coppia:

“Grazie anche a tutti coloro che mi hanno mandato auguri e per tutto il supporto e l’amore”, ha concluso.

La reazione di Justin Bieber e il publish misterioso

Una vicenda che ha scosso tutti, soprattutto il giovane marito di Hailey, Justin Bieber. Infatti, qualche giorno prima che la modella rendesse pubblico l’accaduto, un publish sospetto è comparso su profilo Instagram della popstar internazionale.

Una foto di loro due insieme accompagnata dalla didascalia “non riesco a tenermelo dentro”, con una serie di emoji. Un possibile riferimento alla salute della moglie e alle ore di paura che hanno condiviso. Per ora tutto tace, nulla è stato confermato.

Da migliori amici a marito e moglie: la romantica storia d’amore di Justin e Hailey

La storia d’amore tra Justin Bieber e Hailey Baldwin continua a gonfie vele, i due festeggeranno nel 2022 quattro anni di matrimonio. Si sono sposati a New York con rito civile il 13 settembre 2018, lontano da occhi indiscreti e nel massimo riserbo. Non solo, a pochi giorni di distanza dal primo anniversario di matrimonio, Justin e Hailey si sono sposati di nuovo, coronando il loro amore per la seconda volta.

Un amore magico e romantico, da movie, che ha superato all’inizio della loro frequentazione anche un brutto arresto di circa due anni. I due non si sono rivolti parola per tanto tempo, mentre giravano voci di un presunto bacio del cantante con Selena Gomez. Da lì in poi è tornato il sereno sulla coppia, e non si sono più lasciati.

Alec Baldwin, zio di Hailey, e il tragico incidente sul set

Non è un momento facile nemmeno per lo zio di Hailey, il famoso attore Alec Baldwin, che lo scorso autunno è stato protagonista dell’incidente sul set del movie “Rust” in cui è rimasta uccisa la direttrice della fotografia Halyna Hutchins. L’attore, durante le riprese del movie, ha premuto il grilletto di una pistola di scena che doveva essere caricata a salve.

Ha sparato accidentalmente, uccidendo la donna e ferendo il regista Joel Souza durante le riprese al Bonanza Creek Ranch, nel New Mexico. Lo zio di Hailey Bieber, sconvolto, aveva commento così a caldo su Twitter, poco dopo l’accaduto:

“Non ci sono parole per descrivere il mio shock e la mia tristezza per il tragico incidente. Sto cooperando con la polizia e sono in contatto con il marito di Halyna Hutchins”.

Gli aggiornamenti sulla vicenda

L’attore americano sta ora cercando di evitare rivalse finanziarie per l’incidente, e vorrebbe portare a compimento le riprese del movie in questione, riducendo però il suo price range a soli 7 milioni. Intanto, ha fatto presentare ai suoi avvocati una richiesta di arbitrato contro i co-produttori del movie, affermando che i termini del suo contratto lo proteggono da ogni rivalsa e chiedendo di venire risarcito per le spese legali.

Baldwin è stato citato in numerose trigger per danni, dopo che dalla pistola che aveva in mano sul set di “Rust” è partita la pallottola che ha ucciso la Hutchins. L’uomo sostiene di non essere responsabile della morte della donna. Gli period stato assicurato che l’arma non conteneva munizioni attive, inoltre non spettava a lui controllare la sicurezza delle armi sul set.

Alla richiesta sono allegati i messaggi scambiati tra Baldwin e Matthew Hutchins, il vedovo della donna uccisa, nei quali si nota che la relazione tra i due si è deteriorata nel tempo. Presente nel documento anche la ricostruzione della sparatoria, con nuovi dettagli.

Baldwin stava provando una scena in una chiesa in cui il suo personaggio, Harland Rust, period costretto a difendersi con una pistola. La Hutchins aveva mostrato a Baldwin come posizionare l’arma:

“Gli disse di tenerla più alta, al punto che era diretta verso di lei”, si legge nella richiesta.

Poi ancora:

“Lei guardò attentamente nel monitor, poi Baldwin, poi di nuovo nel monitor mentre dava queste istruzioni. Hutchins e Baldwin condividevano un vitale convincimento di fondo: che la pistola era fredda e non conteneva munizioni attive”.

Un tragico e doloroso epilogo, che è ancora lontano dall’essere risolto.




Source hyperlink

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close