Politics

Zara Tindall, l’indiscussa regina di Cheltenham

Uno degli appuntamenti segnati in rosso nell’agenda di Zara Tindall è di sicuro il pageant di Cheltenham. La figlia della principessa Anna è praticamente di casa all’Ippodromo nel Gloucestershire dove si tiene il più importante evento ippico dopo Ascot programmato nel 2022 dal 15 al 18 marzo. A differenza delle corse di cavalli diventate celebri per lo sfoggio di cappellini, Cheltenham ha un pubblico che alla formalità predilige uno stile più genuino fatto di abiti pratici, giacche di tweed, stivali e tonalità più naturali adatte alla campagna inglese. 

Content

This content material can be seen on the location it originates from.

L’ex campionessa di equitazione si è presentata nel giorno inaugurale con una mantellina bordeaux con inserti di velluto di Karen Millen, un paio di pantaloni firmati Theory e un cappellino della modista Juliette Botterill. A rendere più stylish l’outfit un paio di décolleté Emmy London e una borsa Lalage Beaumont abbinata al soprabito. 

Instagram content material

This content material can be seen on the location it originates from.

Le corse a Cheltenham sono un appuntamento imprescindibile nel calendario reale dai primi del 900. La regina madre è stata una delle più ferventi sostenitrici non solo perché patrocinava l’evento ma anche perché partecipava con cavalli di sua proprietà. 

La regina madre al pageant di Cheltenham nel 1994 a 93 anni. Foto di Tim Graham Photo Library by way of Getty Images

Tim Graham

Per molti anni ha partecipato anche la regina Elisabetta con la figlia Anna, accomunate dalla passione per l’ippica e si sono avvistate tutte le donne di casa Windsor, da Diana a Kate passando per Camilla e Sophie con abiti comodi da campagna con leggere sfumature di glamour.

Kate Middleton non ancora duchessa di Cambridge nel 2007 a Cheltenham. Foto di Mark Cuthbert/UK Press by way of Getty Images

Mark Cuthbert

Zara rappresenta di certo la quota reale alle corse di marzo che riprendono quest’anno dopo l’interruzione forzata del 2021 ma è soprattutto una fan sfegatata. Ad accompagnarla suo marito Mike Tindall. L’ex rugbista non è sfuggito ai fotografi mentre girava per l’ippodromo con il cognato Peter Phillips: entrambi infatti si sono fatti notare per il loro look da Peaky Blinders

Mike Tindall e Peter Phillips in versione Peaky Blinders a Cheltenham. Foto di Max Mumby/Indigo/Getty Images

Max Mumby/Indigo

Tra le celebrità presenti be aware anche a casa nostra, c’period anche Rod Stewart e sua moglie Penny Lancaster. La rockstar londinese e la ex modella hanno partecipato al pageant vestiti in stile countryside con un pizzico di eccentricità non solo negli abiti ma anche nei modi: la signora Stewart ha salutato calorosamente il famoso fantino italiano Frankie Dettori prendendolo letteralmente in braccio. 

Altre storie di Vanity Fair che ti possono interessare:

Zara Tindall, oltre le gambe (scoperte) c’è di più

Royal Ascot 2021: tutti i look, giorno per giorno

Elisabetta II, regina di stile nation stylish



Source hyperlink

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close