Lifestyle

Plank laterale, i benefici e perché includerlo nel programma di allenamento


Quando esegui il plank laterale cerca di non piegare la schiena.

Getty Images

Variazioni del plank laterale

Quando ti sei abituato a eseguire bene il plank laterale e vuoi ottenere risultati migliori, puoi provare una serie di variazioni.

Plank laterale con rotazioni 

La prima variazione permette di attivare i muscoli delle spalle insieme ai glutei e agli addominali. Inizia con il plank laterale e solleva il braccio libero puntandolo verso l’alto, poi abbassalo e ruota il core mentre porti il braccio verso la schiena attorno al corpo. Quando la spalla che stai muovendo è parallela al pavimento, torna in posizione e ripeti il movimento.

Plank laterale sollevato

In questa variazione l’unica differenza è che invece di appoggiare il braccio libero ai fianchi, devi sollevarlo puntando verso l’alto e alzare un po’ di più anche l’altro braccio per creare un plank “aperto”. 

Plank laterale con piegamenti 

Quando esegui il plank, solleva il braccio e muovi i fianchi in basso e in alto rispetto alla posizione di partenza. Si tratta di un movimento molto efficace per sollecitare maggiormente il core, gli addominali e i glutei.

I benefici del plank laterale 

Il plank laterale è un esercizio assai simile al plank e ha la stessa capacità di rafforzare diversi gruppi muscolari contemporaneamente. In particolare, oltre alle spalle e ai glutei, rafforza gli addominali obliqui che di solito vengono trascurati.

Il punto di forza del plank laterale è quello di essere un esercizio di bilanciamento, ideale per migliorare la postura, la facilità di movimento e proteggere la colonna vertebrale rinforzando i muscoli di una zona fondamentale del corpo. Allo stesso modo, coinvolgendo i muscoli addominali obliqui può essere un’opzione eccellente per tonificare il nucleo oltre ai classici crunch o sit-up. È anche la chiave per mantenere un buon equilibrio che è essenziale nel migliore l’efficacia degli altri esercizi inseriti nel tuo programma di allenamento.

In conclusione, se sei alla ricerca di un esercizio completo da inserire nella tua routine, il plank laterale può essere la scelta migliore. 



Source hyperlink

Leave a Reply

Your email address will not be published.