Politics

Ucraina, Ursula von der Leyen sull’orrore a Bucha: «Gli esecutori di crimini di guerra ne saranno ritenuti responsabili»

Papa Francesco torna a pregare per l’Ucraina: «Preghiamo ora per la tempo, pensando alla tragedia umanitaria della martoriata Ucraina, ancora sotto i bombardamenti di questa guerra sacrilega», ha detto all’Angelus al termine della Messa a Malta.

Una guerra che continua nel suo orrore: «Sconvolta dalle notizie di indicibili orrori nelle aree da cui si sono ritirati i russi. Un’inchiesta indipendente è necessaria e urgente. Gli esecutori di crimini di guerra ne saranno ritenuti responsabili», scrive su Twitter la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen  dopo aver visto le scioccanti dalle immagini delle atrocità commesse dall’esercito russo nella regione di Kiev ora liberata. Sono immagini che arrivano da  Bucha, la cittadina a nordovest di Kiev: ci sono cadaveri di civili in strada, disarmati, con le mani legate e decine di corpi trovati in una fossa comune.

«Le immagini dei civili uccisi a Bucha sono insopportabili», ha commentato la ministra degli Esteri tedesca Annalena Baerbock, che ha chiesto anche nuove sanzioni contro la Russia e il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba spinge a «nuove devastanti sanzioni del G7 ora: embargo su petrolio, fuel e carbone; chiudere tutti i porti alle navi e alle merci russe; scollegare tutte le banche russe da Swift».

Twitter content material

This content material can be seen on the positioning it originates from.



Source hyperlink

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close