Lifestyle

Danila Satragno, la vocal coach dei Maneskin porta a Sanremo la sua Accademia di canto e musica moderna


Vocal coach dei Maneskin, Vanoni, Jovanotti, Giusy Ferreri, fino a Manuel Agnelli, Giuliano Sangiorgi e Annalisa: Danila Satragno si racconta nell’intervista.

Danila Satragno vocal coach

La passione per la musica è diventata un lavoro, un metodo di insegnamento e uno stile di vita. La musica occupa le sue giornate a 360 gradi e lei ne è veramente entusiasta. La sua passione è contagiosa, il suo entusiasmo è prezioso e la sua gentilezza ti conquista.

Danila Satragno è vocal coach di grandi artisti e ogni giorno forma i suoi allievi, accumunati da un’unica passione: la musica, naturalmente. Danila affianca Damiano dei Maneskin, è vocal coach di Ornella Vanoni, Jovanotti, Giusy Ferreri, fino a Manuel Agnelli, Giuliano Sangiorgi, Annalisa, Tedua e Bresh, ma anche tanti altri. Nell’intervista Danila Satragno presenta con entusiasmo il suo nuovo traguardo: l’Accademia di canto e musica moderna Vocal Care apre una nuova sede e approda al Teatro Ariston di Sanremo.

Danila Satragno, la vocal coach presenta la nuova sede della sua Accademia

Dopo il successo delle sedi di Milano, Roma e Savona, la sua città, Danila Satragno estende i suoi progetti. Così la sua Accademia arriva a Sanremo. Con la sua scuola, Danila si propone di creare un percorso di formazione all’avanguardia dedicato alla voce, alla scrittura, alla produzione discografica e a tutto ciò che ruota attorno alla voce e alla canzone.

Vocal Care, sistema di ricerca vocale, sviluppato e brevettato da Danila Satragno, è un metodo codificato per il canto moderno e la voce parlata che insegna a usare la voce in tutte le sue potenzialità e possibilità espressive.

A proposito della nuova sede sanremese, Danila ha dichiarato: Arrivare a Sanremo è stata la giusta ciliegina sulla torta della mia attività.

È una città che mantiene il sapore di famiglia, casa e radici. Sono felice di incontrare di nuovo i ragazzi dopo due anni di didattica virtuale. Con l’Ariston voglio far sognare i miei allievi. I proprietari del teatro mi hanno aperto le porte in un momento difficile e si sono messi in gioco per ospitarli. Ho voluto riaccendere l’entusiasmo smorzato da due anni di sogni infranti”.

Sul suo metodo di insegnamento, ha spiegato: “Lo vivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, feste comprese. Ormai è una filosofia di vita e non solo un mestiere. Ho voluto cambiare la metodologia vocale che vedevo intorno a me, che reputavo ormai vecchia e non al passo con i tempi. Ho voluto rinnovarla completamente. Niente vocalizzi e altre cose vecchie, ma un allenamento muscolare che lascia indenne l’originalità del timbro. Estensione, volume e agilità restano fondamentali, ma l’originalità vocale di ognuno è da proteggere, comprese le imperfezioni, le quali a loro volta contribuiscono alla particolarità della voce di ciascuno e ne sottolineano la timbrica. È un metodo scientifico, all’avanguardia e in continua evoluzione. Giro il mondo per restare al passo con i tempi e io stessa tengo convegni con ampio riscontro: nel mondo noi italiani siamo molto apprezzati per la voce e la musica. Siamo considerati i numeri 1 e l’avventura dei Maneskin mi ha aiutata molto. Sono stati per me dei testimonial importanti”.

Danila Satragno vocal coach

Quindi ha ribadito: “Continuo a studiare con la voce: la mia metodologia si addice perfettamente a ogni genere. Mi adeguo continuamente alle novità della musica”.

Quindi ha aggiunto: “Da jazzista mi sono avvicinata al rap, scoprendo più punti in comune rispetto alle aspettative. Con i rapper condivido per esempio la capacità di improvvisazione. Mi piace studiare ed entrare in un altro mondo musicale, accantonando credenze che avevo e che si possono dimostrare limitanti. L’esperienza e la conoscenza si uniscono alla novità e alla contemporaneità di qualcosa che è in continuo movimento. In fondo, penso sia questo il senso della vita: il legame tra presente e futuro”.

Maneskin, il lavoro di Danila al fianco di Damiano

Alla luce del successo in Italia e nel mondo, tra il trionfo a Sanremo, poi all’Eurovision, il concerto di apertura dei Rolling Stones a Las Vegas, il tour mondiale e il offered out al Ciro Massimo, com’è per Danila ripensare ai primi passi di Damiano nel mondo della musica? Lei, infatti, lo ha seguito da quando per la prima volta si è fatto conoscere a grande pubblico, naturalmente insieme ai compagni di sempre.

Ripensare advert alcuni momenti condivisi e vederlo crescere continuamente, tra successi e traguardi speciali, è quasi commovente e Danila lo sa bene. Infatti, ha confidato: “Ho conosciuto Damiano in occasione di X Factor 2017 su invito di Manuel Agnelli, che era convinto mi sarei divertita lavorando sulla sua voce. Ho avuto subito l’impressione di essere di fronte a un ragazzo dalla timbrica vocale molto identificata, sebbene avesse ancora alcune precarietà. È sempre stato un ragazzo molto determinato, sicuro e responsabile, nonostante l’atteggiamento di ribellione. Con lui ho portato avanti un lavoro intenso, anche se eravamo all’interno di una trasmissione tv. Rinunciava spesse volte a trucco e parrucco, ma non alla lezione di canto per esibirsi al meglio. Abbiamo lavorato tanto per non perdere il graffio naturale della sua voce. Un eccessivo allenamento avrebbe potuto toglierlo. Abbiamo reso la voce più controllata e con più possibilità sonore, ma mantenendo sempre il suo tocco graffiante che ben si coniuga con il rock che propone al fianco del resto della band”.

I prossimi progetti

Danila Satragno, cantante, musicista e vocal coach di grandissimi artisti, è docente al Conservatorio Verdi di Milano di canto jazz e pop. È stata coach alla Duke University Durham (USA), Amici, X Factor e molti programmi Rai e Mediaset. La sua lunga esperienza a fianco di grandi professionisti e giovani talenti l’ha portata a elaborare il metodo Vocal Care, descritto in quattro libri editi da Sperling & Kupfer (Mondadori), “Voglio Cantare” (2011), “Accademia di canto” (2012), “Cantare è facile con il Vocal Care” (2013) e “Tu sei la tua voce” (2018). Il Vocal Care è usato anche da famosi attori (Andrea Piovan, Luca Bizzarri), presentatori e speaker radiofonici (Paola Di Benedetto, Gabriele Parpiglia, Alan Palmieri). Nel 2007 Danila ha vinto l’Italian Jazz Award come migliore Best Jazz Singer.

Danila Satragno vocal coach

Non solo l’entusiasmo per la nuova apertura della sua Accademia: Danila svela di essere al lavoro su nuovi progetti. In particolare, ha dichiarato: “Continuo a lavorare al fianco dei ragazzi: mi piace insegnare e aiutarli a inserirsi nel mondo del lavoro. Voglio anche continuare a stare sul palco e non abbandonare la mia identità di cantante, per restare al passo con i tempi ed essere una docente e un direttore artistico sempre migliore”.



Source hyperlink

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close