Business

il grande ritorno di Cody Rhodes a WrestleMania


Dopo mesi di speculazioni sul suo futuro, la risposta che tutti attendevano è finalmente arrivata ieri sera. Nel corso di WrestleMania Saturday (qui i risultati completi) quasi 80mila fan hanno potuto assistere dal vivo al grande ritorno di Cody Rhodes in WWE.

Il grande ritorno di Cody Rhodes a WrestleMania

WrestleMania 38

Il figlio del compianto Hall of Famer è tornato alla corte di Vince McMahon con tanto di gimmick, apparel e musica di ingresso che utilizzava fino a poco tempo in AEW, ovvero quella dell’American Nightmare. Cody si è rivelato essere l’avversario misterioso di Seth Rollins e i due hanno dato vita a un match incredibile.

A vincere è stato proprio Cody a seguito di molteplici Cross-Rhodes e della Bionic Elbow, chiaro omaggio al padre Dusty Rhodes. Nel backstage ha poi rilasciato una breve intervista in cui ha dichiarato di essere tornato in WWE con un solo obbiettivo in mente: dimostrare a tutti di essere il migliore al mondo.

L’ultimo match di Cody Rhodes a WrestleMania risale al 2016, sempre all’AT&T Stadium di Dallas. In quell’occasione prese parte a un Ladder Match mentre impersonava la gimmick di Stardust, da molti criticata. Fast ahead di sei anni, Cody è tornato a casa, finalmente con l’aria da principal eventer.

In tutto questo tempo lontano dai ring della WWE Cody ha saputo reinventarsi, lottando in giro per il mondo tra cui Ring of Honor e Impact Wrestling per poi diventare nel 2019 uno degli artefici della nascita della AEW, da molti vista come una vera e propria alternativa alla WWE. Cody e sua moglie Brandy hanno però deciso di lasciare la Compagnia di Tony Khan lo scorso febbraio per motivi ancora oggi non del tutto precisi.

Se vi siete persi la diretta, potete recuperare la prima notte di WrestleMania abbonandovi al WWE Network. Questa sera, invece, non perdetevi WrestleMania Sunday: il principal occasion sarà un Title vs Title tra Brock Lesnar, WWE Champion, e Roman Reigns, WWE Universal Champion.

WrestleMania 38



Source hyperlink

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close