Sports

LIVE TMW – Hellas, Tudor: “Una vittoria extra per noi. L’Europa? Non pensiamo alla classifica”

stay

Diretta scritta su TUTTOmercatoWEB.com. Premi F5 per aggiornare la pagina!

20.35 – Il Verona torna a vincere dopo un digiuno di cinque partite: il gol dell’ex di Simeone infligge una sconfitta dolorosa al Genoa di Blessin. Il tecnico dei veneti Igor Tudor è atteso a breve nella sala stampa del Bentegodi per la conferenza post-partita. Vi proponiamo di seguito, con una diretta scritta, tutte le sue dichiarazioni.

20.45 – Inizia la conferenza stampa.

Una vittoria complicata, l’avevate preparata attentamente?
“Tante squadre importanti non sono riuscite a batterli, dopo otto partite l’abbiamo fatto noi. È una vittoria extra per noi. Abbiamo fatto un gran bel primo tempo, il secondo è stata una battaglia, nella quale si è giocato poco”.

Cosa l’ha soddisfatta maggiormente?
“Abbiamo fatto una partita maschia, preparandoci per il loro calcio, sapendo che la nostra qualità è più alta”.

Pensate all’Europa?
“Ne abbiamo parlato tante volte: pensieri di classifica non li abbiamo mai fatti, perché non ti porta nulla. Bisogna allenarsi bene, tutto il resto viene come conseguenza. A me interessa soltanto fare un gran bell’allenamento e pensare alla prossima gara, che sarà bella, a San Siro”.

Avete quattro punti in più rispetto a un anno fa. E Mandorlini non è distante…
“La risposta potrebbe essere simile a quella precedente. Fa sempre piacere, è frutto del lavoro che facciamo. Siamo contenti, rimaniamo concentrati in vista delle prossime gare: non c’è altro modo di pensare che quello di voler vincere la prossima domenica”.

Cosa le è piaciuto di più e di meno?
“Mi è piaciuto il primo tempo, avremmo potuto fare un altro gol. Mi è piaciuta la concentrazione, la voglia di lottare. Nel secondo tempo non è stata una gara troppo bella da vedere, anche perché dopo la sosta i ritmi sono sempre un po’ più bassi. Sono contento, siamo a quarantacinque punti ed è importante. Ora vogliamo finire bene”.

Una valutazione su Ilic e Bessa?
“Hanno fatto una bella gara, a Empoli Hongla, Cancellieri e Bessa avevano fatto bene. È una risposta importante, ci dà ancora più forza: ci sono cinque cambi e abbiamo gente importante in panchina. Hanno fatto bene in tanti stasera”.

La differenza l’ha fatta la qualità?
“Sono d’accordo. Ognuno ha il proprio modo di vedere il calcio, è legittimo tutto. La nostra fase di gioco con la palla è totalmente diversa dalla loro, così come la fase difensiva”.

Le loro motivazioni vi hanno dato qualcosa in più? Cos’è successo a bordocampo nel secondo tempo?
“Non ho visto e non ho chiesto. Le motivazioni servono sempre, uno usa anche questi dettagli psicologici: se per dieci giorni l’avversario dice che vuole venire qua a vincere è giusto che i ragazzi si motivino”.

Come vede il futuro del Verona?
“C’è da finire bene la stagione. Questo è un club serio, con gente che fa bene il proprio mestiere sopra di me. Si sta facendo bene da anni. Ma finiamo bene la stagione, non dobbiamo pensare troppo in avanti”.

20.55 – Finisce la conferenza stampa.



Source hyperlink

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close