Entertainment

Come Zelensky è diventato presidente: dalla serie tv alla realtà

Servant of the folks, la serie Tv con protagonista Zelensky

Lunedì 4 aprile, in esclusiva per l’Italia, dalle 21.15 va in onda su La7 la serata evento Servant of the folks, la serie television che ha come protagonista il Presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky.

Una première con i primi episodi – presentati da Andrea Purgatori – con il doppiaggio di Luca Bizzarri, che sarà la voce di Vasyl Petrovych, – il personaggio interpretato da Zelensky nella serie – un professore di un Liceo e la sua inaspettata ascesa a Presidente dell’Ucraina. Una storia profetica, quella raccontata nella fiction, che ha portato in breve Zelensky a diventare lui stesso Presidente del suo Paese e, di lì a breve, advert essere il Capo di Stato al centro del più grande e sanguinoso conflitto nel cuore dell’Europa dalla fantastic della Seconda Guerra Mondiale.

Il direttore di La7 Andrea Salerno a Deejay chiama Italia: “Zelensky è un’onda che abbiamo avuto anche da noi”

Andrea Salerno, direttore di La7, è intervenuto in diretta a Deejay chiama Italia per presentare la serie. Il giornalista e autore ha spiegato ci cosa parla Servant of the folks e tentato di rispondere alla domanda: come è riuscito l’attore comico Zelensky a diventare realmente Presidente?

Zelensky è un’onda che abbiamo avuto anche da noi, la gente vede la politica in un altro modo ed elegge quindi partiti populisti. Ora la storia ha dato a Zelensky un altro ruolo è sta affrontando un dramma” ha spiegato il direttore di La7. “La serie di permette di conoscere meglio l’Ucraina, le città che vediamo ora distrutte erano simili alle nostre” ha poi aggiunto. Nella serie è infatti possibile ammirare le città di Kharkiv, Leopoli e Odessa.

“Per capire Zelensky ci sembrava importante ripercorre la sua genesi” ha infine concluso.

Ascolta qui sotto l’intervista di Linus e Nicola Savino advert Andrea Salerno.

Servant of the People, prodotta da Kvartal 95 (la società di produzione dello stesso Zelensky) è stata trasmessa tra il 2015 e il 2019 con grande successo di critica e ascolti sulla Rete televisiva Ucraina “1+1”, ed è diventata poi un fenomeno internazionale, approdando poi anche in Germania, Francia ed Emirati Arabi. Diventata un vero e proprio serie-documento è stata nuovamente distribuita in Inghilterra su Channel Four e presto sarà resa disponibile dalla piattaforma Netflix in Usa.

A chiudere la serata con i primi tre episodi della serie, sarà proposto infine Zelensky the story, un docufilm in Prima Tv che riassume lo straordinario percorso del Presidente ucraino, dai suoi inizi come attore e produttore di programmi television fino alla sua campagna spettacolare, alla sua elezione, alla sua rivalità con il presidente della Russia, al conflitto oggi in corso.

“Riempite il silenzio della morte con la musica”: Zelensky parla ai Grammy 2022

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è apparso proprio ieri in un videomessaggio preregistrato ai Grammy Award 2022, mettendo in contrasto le vite dei partecipanti alla cerimonia di premiazione a Las Vegas con le vite dei musicisti nella sua patria. “I nostri musicisti indossano giubbotti antiproiettile invece degli smoking. Cantano ai feriti negli ospedali, anche a chi non li sente”, ha spiegato in inglese. “Ma la musica irromperà comunque”. “Stiamo combattendo la Russia, che porta un silenzio orribile con le sue bombe. Il silenzio della morte. Riempite il silenzio con la vostra musica”, l’invito di Zelensky. “Dite la verità sulla guerra sui social network, in tv. Sosteneteci in ogni modo possibile, ma non in silenzio. E poi la pace arriverà in tutte le nostre città”, ha concluso.



Source hyperlink

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close