Sports

Mercato no stop – Indiscrezioni, trattative e retroscena del 27 aprile

Il punto su tutte le information di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti.

VENEZIA, ESONERATO ZANETTI: SQUADRA AFFIDATA A SONCIN PER LE ULTIME GIORNATE. JUVENTUS-RASPADORI, CONTATTI FRA ARRIVABENE E TINRI: OPERAZIONE IN STILE LOCATELLI. MILAN, CONTATTI AVANZATI CON IL SASSUOLO PER BERARDI. ROMAGNOLI NEL MIRINO DEL BARCELLONA. BAKAYOKO PUO’ TORNARE AL CHELSEA. BOLOGNA, BIGON PROSSIMO AL DIVORZIO: SAPUTO STUDIA I PROFILI PER LA SUCCESSIONE. FIORENTINA, LUIS ALBERTO IL SOGNO DOPO L’INFORTUNIO DI CASTROVILLI

Si conclude l’avventura sulla panchina del Venezia di Paolo Zanetti: il tecnico di Valdagno saluta il membership lagunare dopo 76 panchine, 43 in Serie B e 33 in Serie A, pagando i risultati disastrosi dell’ultimo periodo. La squadra infatti è precipitata all’ultimo posto in classifica, dopo otto sconfitte consecutive. Per le ultime cinque in campionato (quattro più il recupero con la Salernitana), la società ha deciso di affidarsi advert Andrea Soncin, tecnico della Primavera lagunare.
Di seguito il comunicato del membership: “Venezia FC comunica che Paolo Zanetti è stato sollevato dal suo incarico di allenatore della Prima Squadra. La Società desidera ringraziare il tecnico per aver scritto una magnifica pagina della storia arancioneroverde con la promozione in Serie A dello scorso anno. Con mister Zanetti sono stati sollevati dall’incarico anche l’allenatore in seconda Alberto Bertolini, l’assistente Nicola Beati e il preparatore Fabio Trentin, a cui vanno i ringraziamenti della Società per la collaborazione in queste due stagioni”.

Molto probabilmente toccherà a Giacomo Raspadori raccogliere l’eredita di Paulo Dybala nell’attacco della Juventus. Le parti giocano a nascondino, ma neanche troppo. E così spuntano già i primi contatti fra Maurizio Arrivabene e Tullio Tinti, rispettivamente advert bianconero e agente dell’attaccante del Sassuolo. Come riporta La Gazzetta dello Sport i due “si sentono e si vedono spesso” in virtù della città Natale in comune (Brescia) ed è dunque probabile che il futuro del giovane attaccante sia finito sul tavolo. A giocare a favore del completamento dell’operazione c’è poi, sia l’ingaggio abbordabilissimo di Raspadori (appena 600mila euro a stagione) sia la volontà del Sassuolo di trattare.
Una trattativa, questa, che potrebbe imbastirsi sullo stile di quella che dodici mesi fa ha portato a Torino Manuel Locatelli: prestito biennale con obbligo di riscatto, senza però escludere l’inserimento di qualche giovane contropartita. La valutazione? Attorno ai 30 milioni di euro.

Il Milan punta sempre più da vicino Domenico Berardi. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport l’investimento sarebbe consistente, sui 30 milioni, ma con buone possibilità che Berardi, 27 anni, aumenti il proprio valore in rossonero. Maldini e Massara continuano a ragionare con il Sassuolo e i contatti sono in fase avanzata.

Il Barcellona guarda ancora in casa Milan, sempre a caccia di un possibile parametro zero. Secondo quanto riportato da AS, infatti, il membership catalano avrebbe messo nel mirino Alessio Romagnoli per rinforzare la difesa della prossima stagione. Il contratto del giocatore con i rossoneri scadrà il prossimo 30 giugno e i contatti tra i blaugrana e gli agenti del centrale sono già iniziati. I buoni rapporti tra i catalani e Mino Raiola, procuratore di Romagnoli, potrebbero favorire l’operazione.

Gli agenti di Tiemoué Bakayoko sono a Milano in queste ore. Sono in corso delle valutazioni sul futuro del centrocampista francese che non scende in campo in una partita ufficiale con la maglia del Milan dal 17 gennaio (contro lo Spezia). Il giocatore è arrivato la scorsa property in prestito biennale (fino al 30 giugno 2023), ma visto il poco impiego potrebbe anticipare il suo ritorno al Chelsea al termine di questa stagione. A riportarlo è Milannews.it.

L’unica cosa certa in vista della prossima stagione del Bologna sembra quella legata all’ormai prossimo addio di Riccardo Bigon in qualità di direttore sportivo. La società non glielo ha ancora comunicato, ma tutto fa presagire che il divorzio sia ormai imminente. Joey Saputo, che in questi giorni in Italia ha parlato solo con l’advert Fenucci, sta studiando le prossime mosse, con Giovanni Sartori, prossimo a dire addio all’Atalanta e disponibile a firmare per gli emiliani, ancora in cima alla lista delle preferenze. In seconda battuta c’è Petrachi, libero dopo le vicende legate alla Roma e stimato dallo stesso Fenucci. Anche Angelozzi, attualmente a Frosinone, è un nome al vaglio, mentre più defilato risulta Osti che potrebbe lasciare la Samp a positive stagione.

Secondo quanto riferito da SportMediaset, in cima alla lista dei pensieri del ds della Fiorentina in vista del prossimo campionato c’è Luis Alberto, in uscita dalla Lazio. Il giocatore è da tempo tra i preferiti dei dirigenti viola, ed ora lo sarebbe ancora di più a causa del grave infortunio subito da Gaetano Castrovilli. Lo spagnolo viene considerato perfetto per le caratteristiche della mediana di Italiano, che cerca un interno di qualità che possa portare in dote anche gol e help.

BAYERN MONACO, INCONTRO CON L’AGENTE DI LEWANDOWSKI PER DECIDERE IL FUTURO DEL POLACCO. BARCELLONA, ORA IL RINNOVO DI DEMEBELE È POSSIBILE. MANCHESTER UNITED, POGBA AI TITOLI DI CODA: ORA IL FRANCESE DEVE SCEGLIERE. BETIS, SI TRATTA CON L’ARSENAL IL RISCATTO DI BELLERIN

Si deciderà in questi giorni il futuro di Robert Lewandowski al Bayer Monaco. Stando a quanto riportato dalla Bild, infatti, nella giornata di oggi è in programma un incontro fra la dirigenza del membership bavarese, fresco di decimo titolo consecutivo in Bundesliga, e Pini Zahavi, agente del polacco.

Il rinnovo di Ousmane Dembélé col Barcellona torna una possibilità. Secondo quanto riferito da Sport, nella giornata di oggi Moussa Sissoko, agente dell’attaccante, sarebbe arrivato in Catalogna con l’intento di incontrare la dirigenza del membership blaugrana, a due mesi dalla scadenza del contratto. La decisione di un summit non sarebbe arrivata dal Barça, ma dal procuratore: la società avrebbe comunque accettato per capire quale può essere il futuro. Secondo la stessa fonte, i rapporti tra le parti sarebbero più distesi dopo un incontro, avvenuto a Marrakesh la scorsa settimana, fra lo stesso Sissoko e il ds blaugrana Mateu Alemany. Da parte del membership, vi sarebbe la disponibilità a rinnovare, anche perché Xavi ha grande considerazione del giocatore, ma lo scoglio sarebbe economico: Sissoko dovrebbe infatti abbassare le sue pretese a livello di commissioni, e la riunione chiesta oggi potrebbe andare proprio in questa direzione, visto che Dembélé vorrebbe continuare a giocare al Camp Nou.

È giunta ai titoli di coda l’avventura al Manchester United di Paul Pogba. Il centrocampista francese, per la seconda volta nella sua carriera, lascerà i crimson devils a parametro zero: dopo l’offerta di rinnovo della scorsa property, il membership di Premier non s’è più fatto avanti con nuove proposte per convincere il centrocampista francese a restare. Adesso, quindi, Pogba dovrà prendere una decisione sul suo futuro: advert oggi, l’opzione più probabile resta il Paris Saint-Germain, con la Juventus in seconda battuta ma solo a certe condizioni economiche. Da non escludere nemmeno le spagnole, soprattutto il Real Madrid visto che il Barcellona ha già messo sotto contratto Franck Kessiè per la prossima stagione.

Si avvicina il riscatto da parte del Betis di Hector Bellerin. Stando a quanto riportato da SkySports UK il membership andaluso sta trattando per il riscatto del terzino destro dall’Arsenal. Sul piatto un’offerta da circa 10 milioni di euro visto che l’attuale contratto fra il giocatore e i Gunners si concluderà nel giugno 2023.



Source hyperlink

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close