Lifestyle

Uno studio internazionale dimostra una correlazione tra chi soffre di asma e il rischio-obesità


Gli adulti con asma sono a maggior rischio di sviluppare obesità: lo sostiene uno studio del Barcelona Institute for Global Health (ISGlobal), che specifica che il pericolo è maggiore tra coloro che soffrono di asma non allergica, hanno la malattia da più tempo o sono in trattamento con corticosteroidi.

Lo studio, pubblicato oggi sulla rivista Thorax, ha analizzato i casi di più di 8.700 persone di undici Paesi europei, degli Stati Uniti e dell’Australia per concludere che gli adulti con asma hanno maggiori probabilità di soffrire di obesità in futuro. “Diversi studi hanno dimostrato che l’asma e l’obesità condividono alcuni fattori di rischio socioeconomici, comportamentali e ambientali che possono portare allo sviluppo di entrambe le malattie”, ha detto Subhabrata Moitra, che ha condotto la ricerca presso ISGlobal ed è ricercatore presso l’Università di Alberta.

Lo studio è stato condotto su maschi e donne adulte Ansa

Lo studio è stato condotto su maschi e donne adulte

Secondo Moitra, “alcune ricerche precedenti si sono concentrate sui meccanismi con cui l’obesità può portare all’asma, ma la relazione inversa non ha ricevuto molta attenzione fino a poco tempo fa”. I ricercatori di ISGlobal, un centro sostenuto dalla Fondazione La Caixa, hanno utilizzato i dati dello studio European Community Respiratory Health Survey (ECRHS), raccolti in tre numerous tranche tra il 1990 e il 2014 e con visite di follow-up a circa 10 anni che hanno raccolto dati su check di funzionalità polmonare, indice di massa corporea e stato di asma e caratteristiche dei partecipanti.

Tra il primo e il secondo follow-up, il 14,6% dei partecipanti non asmatici ha sviluppato obesità, mentre la percentuale è salita al 16,9% tra i partecipanti asmatici. La differenza tra i due gruppi è diventata più evidente quando i ricercatori hanno tradotto i dati in un rischio relativo che teneva conto del ruolo di altri fattori, come l’asma e il fumo, e hanno visto che gli asmatici avevano un rischio più alto del 21% di obesità rispetto ai non asmatici. Le persone con una lunga durata dell’asma avevano un rischio di obesità del 32% superiore a quelle con una durata più breve e quelle con asma non allergica avevano un rischio di obesità del 47% superiore a quelle con asma allergica.

Gli asmatici hanno un rischio più alto del 21% rispetto ai non asmatici di diventare obesi Ansa

Gli asmatici hanno un rischio più alto del 21% rispetto ai non asmatici di diventare obesi

I pazienti che hanno trattato la loro asma con corticosteroidi hanno poi mostrato un rischio più alto del 99% di obesità rispetto a quelli che non hanno usato questo trattamento, che è stato associato a un aumento di peso anomalo in ricerche precedenti. “Una possibile spiegazione per l’aumento di peso associato all’asma potrebbe essere una ridotta attività fisica nei pazienti asmatici, ma i nostri risultati non supportano questa ipotesi, in quanto i livelli di attività fisica nel nostro studio non hanno influenzato l’associazione osservata”, ha chiarito Judith Garcia-Aymerich, responsabile del programma malattie non trasmissibili e ambiente di ISGlobal.

A differenza di uno studio precedente, che ha trovato questa associazione tra asma e aumento di peso solo nelle donne, in questo caso non ci sono state differenze di sesso. Un altro studio precedente aveva trovato un’associazione tra asma nei bambini e obesità dopo un follow-up di 10 anni, ma questo è il primo studio a mostrare un’associazione simile negli adulti, indipendentemente dal sesso. Lo studio è stato condotto in Australia, Belgio, Estonia, Francia, Germania, Islanda, Italia, Norvegia, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito e Stati Uniti.

Una grande differenza è data dal trattamento dell'asma con corticosteroidi, che fa aumentare il rischio obesità del 99% Ansa

Una grande differenza è information dal trattamento dell’asma con corticosteroidi, che fa aumentare il rischio obesità del 99%



Source hyperlink

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close