Lifestyle

5 videogiochi NFT play-to-earn con cui puoi guadagnare giocando


Se il mondo della blockchain e delle criptovalute può sembrare ancora uno spazio per esperti e appassionati, i videogiochi stanno iniziando a svolgere un ruolo importante nel favorire la comprensione e l’adozione di massa di questi paradigmi. «Fino a poco tempo fa, tutti i dati, le risorse e le valute riferite advert un gioco erano controllati dalle aziende produttrici. Invece, con la decentralizzazione consentita dalla blockchain, le cose cambiano», spiega Nicola Palmieri, divulgatore e imprenditore digitale, con oltre 2,5 milioni di follower nella neighborhood gaming e crypto. «Gli utenti acquisiscono il controllo dei propri dati, possono “trasferire” gli oggetti vinti o acquistati in un gioco – poteri, personaggi e così by way of – anche in altre sfide virtuali ed eventualmente rivenderli sui market, sfruttandone la rarità. Oppure ottenere premi e vantaggi nel mondo reale», chiarisce l’influencer, meglio noto come Redez sul canale Youtube Quei due sul server, aperto insieme a Mario Palladino.

Nicola Palmieri alias Redez

Sta nascendo così un nuovo mercato di domanda-offerta di oggetti virtuali per giocare, che vengono scambiati tramite NFT. C’è chi promette di scambiare immagini 3D di una selezione di vip italiani e internazionali su Helon (in arrivo entro la wonderful di giugno) o chi, come Snoop Dogg, vende 10mila avatar creati a propria immagine e somiglianza, con quell’unico tocco di fantasia possibile solo nel metaverso The Sandbox. Non solo: è anche possibile guadagnare piccole somme – mediamente tra i 50 e i 1000 dollari al mese – attraverso gli NFT play-to-earn. Si tratta di videogiochi che permettono di minare (cioè generare) e guadagnare criptovalute in base al tempo dedicato al gioco stesso e ai risultati ottenuti. Il tutto, sfruttando la potenza di calcolo del proprio machine. «Quando ci si approccia per la prima volta agli NFT play-to-earn bisogna fare attenzione advert una serie di fattori, rarità dell’oggetto in primis. Inoltre, la barriera in ingresso non è semplicissima da superare. I costi possono essere anche di svariate migliaia di euro. Per questo è importante studiare bene ciò che stiamo andando a comprare o rivendere. Puntare su un gioco NFT è comunque sempre da vedere come un investimento, oltre che come un divertimento», mette in guardia Palmieri. Dopo averne testati e recensiti diversi, ci ha consigliato i 5 migliori videogiochi che ti consentono di guadagnare giocando.

Kryptomon



Source hyperlink

Leave a Reply

Your email address will not be published.