Sports

Calcio: Bastoni “cresciuto all’oratorio, Gasperini fondamentale” – Calcio

(ANSA) – ROMA, 29 APR – “Ho mosso i miei primi passi a
livello calcistico in un oratorio, son sempre stato un bambino
molto timido e facevo fatica a interagire con gli altri nelle
squadre di calcio, quindi venivo in Oratorio con i miei amici e
giocavamo”. Alessandro Bastoni, difensore dell’Inter e della
nazionale, è il protagonista di “Day Off”, il programma di DAZN
che racconta una giornata fuori dal campo in compagnia di un
calciatore di serie A.
   
Il primo membership a scoprirlo fu l’Atalanta: “Al provino mi ha
portato il papà di una mia compagna d’oratorio che ha detto a un
visionatore, Franco Maffezzoni, di venire a vedermi e lui mi ha
portato nell’Atalanta a 7 anni e non me ne sono più andato fino
ai 19” racconta, tra l’altro, Bastoni. “Gasperini per me è stato
fondamentale, a 17 anni mi ha chiamato in prima squadra –
ricorda ancora – in un’Atalanta che puntava già all’Europa. Ha
puntato su di me fin da subito, io ho ripagato la sua fiducia e
lo ritengo una persona fondamentale per il mio percorso”.
   
Un altro allenatore citato è Antonio Conte, “al quale devo
veramente tanto, mi ha consacrato, mi ha trasmesso tanto a
livello tecnico e di mentalità. Non è da tutti far giocare un
ragazzo nell’Inter, in un Inter che doveva ripartire quindi gli
devo tantissimo”. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA