Business

Il lavoro diventa “locale” e “conveniente”. Così il futuro ibrido secondo il numero uno di Iwg, il colosso dei co-working



MILANO – “Decideremo ogni mattina dove svolgere il nostro lavoro, tirando fuori il cellulare: come si fa oggi per prenotare un taxi, accadrà lo stesso per prenotare lo spazio più efficiente per le proprie esigenze. Sarà tutta una questione di produttività, convenienza, e voglia o meno di incontrare persone o bere un buon caffè insieme”. Mark Dixon è il fondatore e ceo di Iwg, colosso mondiale degli spazi di lavoro che in Italia ha marchi come Regus, Signature, Copernico: oltre 3.300



Source hyperlink

Leave a Reply

Your email address will not be published.