Sports

Seconde squadre, i costi nel mirino: la Serie A chiede di abbassare il contributo per l’iscrizione

Correggiamo le regole delle seconde squadre“. Così, nell’evento a San Siro di ieri, il presidente di Lega Serie, Lorenzo Casini. Sulla stessa linea, nel sottolineare l’importanza delle formazioni B, anche Andrea Agnelli: “La strada funziona – ha sottolineato il numero uno della Juventus – dà la possibilità ai ragazzi di esprimersi in un campionato fisico”. Il tema, si legge su Tuttosport, è del resto stato argomento di discussione anche nelle ultime assemblee dei membership di Serie A: nel mirino, gli alti costi necessari per iscrivere le seconde squadre al campionato di Serie C, uno dei motivi per il quale soltanto la Juventus ha deciso di partecipare al progetto. A oggi, i membership di A interessati all’iscrizione devono versare un contributo di circa 1,2 milioni di euro, contro la cifra compresa fra i 55 e i 105 mila euro a carico delle società partecipanti al campionato in maniera “ordinaria”.



Source hyperlink

Leave a Reply

Your email address will not be published.