Business

Mps, quelle voci (francesi) che circolano a Siena


Mps potrebbe finire in mani francesi? “Avete mica visto se girano dirigenti francesi all’interno degli uffici centrali di Mps?”. Queste domande, quelli che lavorano nella sede di Siena dell’Istituto, se la sentono fare spesso. La sensazione è positiva, c’è una fibrillazione positiva. Come se, dopo anni di chiacchiere, miliardi dissipati, risparmiatori delusi e penalizzati, indagini per omicidi. Insomma sembra proprio che dopo anni di tanti fatti irrisolti, di fiumi di parole scritte o semplicemente pronunciate, la saga Montepaschi stesse per arrivare a concludersi con l’arrivo di… Credit Agricole.

“Non abbiamo visto francesi in giro – rispondono in tanti alla domanda con cui abbiamo cominciato questo articolo – ma secondo voi il fatto che stiano eliminando i Bidet da tutti i bagni di uffici e filiali vuol dire qualcosa?”

Mps, prende corpo la pista francese?

Insomma, cominciano un po’ tutti a scherzarci sopra. I francesi, si sà, nei loro bagni non usano i bidet. Una battuta quindi? Su Twitter le battute sull’argomento si sprecano. Ne potremmo raccontare tante, ma lasciamo a voi l’onere di andarle a trovare. Noi da osservatori ci rifacciamo anche ai fatti, a quello che sta accadendo attorno al Monte, fatti che ai più sembrano lontani dalla realtà senese. Molti di questi invece ne rappresentano una specie di prologo.

La mossa di Amundi su Anima Holding, che di fatto rappresenta un’operazione ancora di più largo respiro per portare Credit Agricole a puntare alla Banca guidata magistralmente da Giuseppe Castagna, appare come il primo passo di un’operazione di consolidamento bancario che potrebbe portare l’Agricole a sedersi al tavolo delle trattative con il Tesoro (maggior azionista del Monte) per entrare nel controllo diretto di Banca MPS. Ed a prezzi estremamente favorevoli.

Ma il resto del sistema bancario italiano potrebbe non gradire. Dopo essersi svenati un po’ tutti per tenere in piedi MPS, la possibilità che vada ai francesi indispone i massimi istituti del Bel Paese.

Staremo a vedere.

Intanto, quelli ben informati, ci fanno sapere che, dall’organizzazione del Palio, che tornerà finalmente in piazza del Campo tra pochissimo, ci si starebbe adeguando alla nuova situazione. Pensando di fare cosa gradita ai nuovi futuri o probabili proprietari del Monte, la direzione del Palio avrebbe deciso di sostituire la Marcia che anticipa la corsa, con la Marsigliese.

Sarà una battuta anche questa?

Vedremo…



Source hyperlink

Leave a Reply

Your email address will not be published.